Eni, Italgas e Stogit a Snam Rete Gas

Eni ha ceduto la sua partecipazione totalitaria in Italgas e Stogit a Snam Rete Gas, altra società del gruppo in cui il cane a sei zampe ha una quota superiore al 50%. È quanto si legge in una nota di Eni, che spiega come le due transazioni abbiano un prezzo rispettivamente di 3,07 miliardi e di 1,65 miliardi, per un totale di 4,72 miliardi. L’operazione verrà finanziata da un aumento di capitale di Snam fino a 3,5 miliardi e debito per 1,3 miliardi. Inoltre, Gas Natural non dovrà cedere la quota del 50% che detiene in Union Fenosa Gas, joint venture in cui Eni detiene l’altro 50%. È quanto stabilito ieri dall’Antitrust spagnolo, Comision Nacional de la Competencia (Cnc) che ha dato il via libera condizionato all’acquisizione di Union Fenosa da parte di Gas Natural.