Eni-Kashagan, sul tavolo le soluzioni

da Milano

Il contenzioso tra il governo kazako e il consorzio guidato dall’Eni sul giacimento del Kashagan è allo studio dei tecnici che proporranno una o più soluzioni. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Romano Prodi, arrivando ieri nel Paese per un viaggio di Stato e precisando che «la questione non è nell’agenda politica anche se «se ne parlerà con il presidente Nursultan Nazarbajev». L’Eni sarà al centro della missione italiana in Kazakistan, con 200 imprese guidate dal presidente di Confindustria, Luca Cordero di Montezemolo. È la 19esima missione di sistema organizzata dall’associazione degli industriali assieme a Ice e Abi. Con un Pil di 77 miliardi di dollari, in crescita da anni a un ritmo del 10%, il Kazakistan è la più grande economia dell’Asia Centrale e deve essere considerato un’opportunità importante per le imprese del nostro Paese.