Eni, plusvalenza da Galp

Plusvalenza in vista per Eni, grazie all’Ipo su Galp, di cui detiene il 33,34%. La società è stata valutata circa 5 miliardi lo scorso anno, ma ora il governo portoghese, che ne detiene il 30%, sta chiedendo alle banche d'affari di effettuare una valutazione di almeno 6 miliardi al momento della messa a punto dell'offerta pubblica, prevista per il mese di ottobre. Lo riporta il Jornal de Negocios, secondo cui la proposta di vendere fino al 27,5% della società frutterebbe allo Stato 1,6 miliardi di euro.