Eni sotto il 20% solo nel 2010

Snam Rete Gas

Il governo ha deciso di fare proprio un emendamento presentato da Rifondazione comunista alla Finanziaria 2007 che rinvia al dicembre 2010 l'obbligo per Eni di scendere sotto il 20% nel capitale di Snam Rete Gas. È quanto è emerso nella riunione fra i capigruppo di maggioranza del governo ieri alla Camera. Il governo si è impegnato a fare proprio l'emendamento o a trasformarlo in un ordine del giorno che impegna l'esecutivo a recepire la norma in un diverso provvedimento. Eni avrebbe dovuto scendere nel capitale di Snam a fine 2008. Intanto nei nove mesi i conti hanno risentito della riduzione delle tariffe: i ricavi sono scesi del 3,2% a 1.322 milioni, l'utile operativo è sceso dell'11,6% a 679 milioni, mentre l'utile netto è diminuito di 78 milioni (-18,7%) a 339 milioni. Al 30 settembre l'indebitamento finanziario netto era pari a 5,007 miliardi.