Enia-Hera-Iride vanno avanti

L’accordo di esclusiva fissato da Hera, Iride e Enia nella trattativa per l’aggregazione non è saltato: la sua scadenza era prevista nel patto e la data è stata solo confermata. È quanto si evince dalla nota congiunta delle tre multiutility dopo le interpretazioni di stampa sulla conclusione dell’esclusiva del negoziato il 30 settembre. Nel comunicato infatti si parla di «scadenza confermata» e «coerente» alle comunicazioni precedenti al mercato.