Entro il 7 marzo «lumi» sul socio

Viaggi del Ventaglio

Lunedì è convocato un consiglio di Viaggi del Ventaglio da cui potrebbero emergere progressi sui contatti per la scelta di un nuovo azionista del tour operator controllato dal fondatore Bruno Colombo. All’assemblea straordinaria del 7 marzo (14 in seconda), sarà proposto un aumento di capitale fino a un massimo di 80 milioni. La ricapitalizzazione sarà l’occasione per aprire il capitale a un nuovo azionista; la società è infatti alla ricerca di mezzi freschi dopo aver chiuso l’esercizio con una perdita netta di 49,4 milioni. Sull’ultimo bilancio, inoltre, grava la sospensione del giudizio dalla società di revisione Deloitte&Touche. Tra i nomi, non confermati dalla società, ai quali viene attribuito l’interesse a entrare nel capitale vi sono tre fondi: quello di Carlo De Benedetti Management&Capitali, il fondo Clessidra di Claudio Sposito e One Equity Partners, private equity di Jp Morgan. È da ritenere che una scelta sarà fatta prima dell’assemblea straordinaria.