Enzo Biagi, leggero miglioramento "Combatte come un leone"

La figlia Bice: "La prognosi è ancora riservata ma va un po'
meglio, mio padre ci chiede delle nostre figlie e commenta quello che
succede. Monsignor Ravasi: "Enzo e io abbiamo pregato assieme"

Milano - "La prognosi è ancora riservata, però c'é un leggero miglioramento": lo ha spiegato ai giornalisti, parlando delle condizioni del padre, Bice Biagi. "Mio padre ha parlato sempre, anzi non ha mai smesso di parlare - ha detto ancora la figlia, a fianco della sorella Carla - ci chiede delle nostre figlie e commenta quello che succede".

Monsignor Ravasi: abbiamo pregato insieme A visitare Biagi, stamani il neovescovo monsignor Gianfranco Ravasi: "L'ho trovato molto bene, questa mattina abbiamo potuto parlare anche abbastanza a lungo - ha spiegato all'uscita dalla clinica - e ricordare soprattutto quella sorta di saluto molto intenso che lui ha voluto farmi prima della mia partenza per Roma a settembre". "Noi ci conosciamo da tempo, lui è molto affezionato a me come io lo sono a lui ormai da molti anni - ha aggiunto monsignor Ravasi -. Ho potuto anche pregare con lui, ha voluto dire il Padre nostro e l'Ave Maria ed era consapevole e pienamente in dialogo con me". "E' una situazione molto impegnativa - ha concluso il vescovo - ma certamente si vede che lui ha molta speranza e molto desiderio di continuare, tanto è vero che ci siamo scambiati un appuntamento in futuro a casa sua".

Don Mazzi: l'ho ricordato al mio "padrone" Anche don Antonio Mazzi, il fondatore della Comunità Exodusi, è andato, dopo monsignor Ravasi, a trovare il giornalista. In quel momento però Biagi era addormentato e così don Mazzi ha salutato le figlie. "Siccome ogni volta che lo vedevo mi diceva: 'ricordami al tuo 'padrone" oggi l'ho fatto e spero di avergli portato fortuna - ha spiegato don Mazzi -. E' un uomo semplice e molto profondo, poco formale e credo anche un uomo di fede. C'é un clima molto sereno nella sua famiglia". Effettivamente quando la figlia di Enzo Biagi è scesa a parlare con i cronisti, pur stanca, aveva un volto più sereno rispetto a ieri.

"Combatte come un leone" "Sta combattendo come un leone. E' un signore che sta reagendo e ha una tempra incredibile". Ha detto Carla Biagi, l'altra figlia di Enzo. Carla Biagi ha inoltre spiegato che il padre, che ha ricevuto anche le visite di Ferruccio De Bortoli e di alcuni giovani colleghi, con questi ultimi si è informato su "come va il giornale e cosa fanno". Alle figlie e alle nipoti che lo stanno assistendo ha detto "cose preziose, come dice un padre in certe situazioni". La signora, ripetendo che "é molto lucido e molto sereno", ha comunque detto: "non è il Papa, non facciamo bollettini medici".A chi gli ha chiesto se fosse stato emesso un bollettino medico ha risposto "non facciamo bollettini medici". La signora ha inoltre aggiunto che suo padre "é lucidissimo, sta ricevendo i suoi amici, ovviamente scaglionati, perché è stanco".