Epifania Una calza piena di solidarietà per i bambini meno fortunati

L’Epifania è una festa tradizionalmente romana, che oltre a doni, dolciumi e divertimenti (di cui parliamo in altra parte del giornale), vede tante iniziative benefiche in favore dei bambini meno fortunati.
Un anticipo di festa c’è stato ieri al Bambino Gesù, dove l’assessore comunale Enrico Cavallari ha consegnato doni ai piccoli degenti dell’ospedale pediatrico.«I bambini sono il futuro, la speranza: vederli sorridere è il più grande dono che loro possano fare a noi. Ogni anno il Comune di Roma, insieme all’Ipa (l’istituto di previdenza e assistenza dei dipendenti comunali, ndr) incontra i bimbi del Bambin Gesù in occasione dell’Epifania: manterremo alto il valore di questa tradizione che ci permette di essere più vicini ai piccoli e ai loro familiari che vivono un momento di difficoltà», ha detto Cavallari.
Altro appuntamento tradizionale quello con la Corsa del giocattolo (giunta all’edizione numero 33), che partirà domani dalle 11 al Pincio. Per iscriversi gli atleti hanno donato un giocattolo usato ma in buon condizioni che gli organizzatori, la direzione genearle dell’Inps, devolveranno quest’anno al Fiaba (Fondo italiano per l’abbattimento delle barriere architettoniche), che a sua volta porterà i doni in Albania, dove il principe Leka II li distribuirà ai bimbi negli ospedali e negli istituti.
Regalo decisamente originale nella «calza» della Swiss Stem Cell Bank, che donerà ad alcune associazioni no profit, tra cui la romana «Salute di donna», la possibilità per cinque donne disagiate che entro febbraio diventeranno mamme di conservare le cellule staminali cordonali per vent’anni: un’opportunità unica per curare gravi patologie offerta a persone che potranno candidarsi a essere scelte contattando le associazioni pubblicate sul sito www.stembank.ch/natale.
Ma torniamo a «calze» più tradizionali. Come quella del Poliziotto, che si svolgerà oggi dalle 15 al Palacavicchi di Ciampino. La manifestazione, dedicata alle famiglie degli agenti ma non solo, è a ingresso libero. È «Tricolore» invece la Befana della rivista «Realtà Nuova», che per la verità sta distribuendo sin da sabato scorso regali nelle varie località della provincia di Roma. Domani la vecchina chiuderà il suo giro a Sacrofano e Bracciano e a Roma i ben tre luoghi: Ostia, piazza Tuscolo e Magliana. Ben 3mila i doni fatti dal senatore Domenico Gramazio, dal consigliere regionale Tommaso Luzzi e dal consigliere comunale Luca Gramazio.
Befana «sottozero» alla pista del ghiaccio del Parco della Musica, dove parte dell’incasso di oggi sarà devoluto in favore di «Happt family onlus», associazione che aiuta i bambini e le famiglie costretti ad affrontare lunghe degenze in ospedale. In particolare la Onlus potrà completare alcuni interventi al pronto soccorso e al reparto di Neonatologia dell’aspedale San Giovanni. A partire dalle 16 numerosi volti noti si facceranno sulla pista: tra essi anche il ministro Mara Carfagna, il capo della Protezione civile Guido Bertolaso e il vicedirettore di Rai Sport Iacopo Volpi.
Infine ieri un’iniziatvia di beneficenza ha visto coinvolta anche la Provincia. Dalle 10 a mezzanotte Palazzo Valentini è stata l’incosueta location della diretta di «Radio Radio» che, in collaborazione con l’associazione «Viva la vita», ha nel corso della maratona acquistato mille pacchi di giocattoli che oggi saranno consegnati ai piccoli ospiti delle case famiglia e degli ospedali pediatrici di Roma e Lazio. A fare gli onori di casa il presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti che annunciato che proprio l’amministrazione provinciale «ha deciso di comprare 100 pacchi». Per tutta la giornata ai microfoni di «Radio Radio» si sono alternati personaggi dello spettacolo, della cultura e dello sport. È possibile contribuire all’iniziativa acquistando un pacco al prezzo di 15 euro tramite bonifico bancario (Iban IT21E0760114600000038570594 intestato a associazione Viva la Vita) o con vaglia postale (c/c 38570594 causale «Diamo un sorriso a mille bambini»).