Epifania, città in festa fra cortei e cacce al tesoro

Piazza San Fedele ospita i laboratori creativi di Ambra Orfei

Pamela Dell’Orto

Un viaggio infinito dalla Terra Santa a Milano, un’arca e tre reliquie. Il legame dei Re Magi con Milano inizia così. Con Sant’Eustorgio (poi vescovo di Milano) che trasporta su un carro i resti di Gaspare, Melchiorre e Baldassarre. L’arca con le reliquie che diventa sempre più pesante e, alle porte della città, diventa un macigno. Un segno divino, per Eustorgio: si ferma e decide che in quel punto deve sorgere un monumento funebre imponente. Detto, fatto. Si costruice un mausoleo con il marmo del Peloponneso. Anni dopo, nello stesso punto, si costruirà anche una basilica intitolata al vescovo, quella di Sant’Eustorgio. Così vuole una leggenda, forse collocabile fra il IV e il VII secolo. La storia racconta che nel 1162 Federico Barbarossa rade al suolo Milano e fa spostare a Colonia le spoglie dei Magi, che tornano (ma solo in parte) a Milano nel 1903. Oggi sono custodite in un tabernacolo, nel transetto sinistro della basilica.
Venerdì 6, giorno dell’Epifania (letteralmente: manifestazione al mondo della nascita del Salvatore) un corteo storico organizzato dalla parrocchia di Sant’Eustorgio ricorda le tappe della visita dei Magi a Gesù Bambino nella grotta di Betlemme: una tradizione iniziata nel 1336. Appuntamento al Duomo, alle 11,15. Il corteo si concluderà proprio nella piazza davanti alla basilica con l’offerta dei doni al presepio vivente, con il sindaco Gabriele Albertini e i rappresentanti di Comune, Provincia e Regione.
Ma il 6 gennaio è anche il giorno della Befana. E del divertimento. Soprattutto per i più piccoli. E allora via libera alle feste, che quest’anno saranno imbiacate dalla neve. L’associazione poliziotti italiani ha organizzato un Megashow che si terrà nel pomeriggio al teatro Dal Verme per i figli degli agenti e amichetti. Lo spettacolo dà anche il via a una serie di attività culturali, sportive e artistiche a supporto della Lotteria nazionale benefica per la pace e la buona azione. E, dopo lo show, la premiazione agli agenti che nel 2005 si sono contraddistinti per impegno civile e sociale.
I bimbi si potranno divertire anche in piazza San Fedele (fino a domenica 8, dalle 10,30 alle 13 e dalle 15 alle 17,30) nel Castello di cristallo: il laboratorio allestito da Ambra Orfei, fra animatori e insegnanti di applicazioni tecniche (vestiti da gnomi) che insegnano ai piccoli come realizzare creazioni uniche.
Una caccia al tesoro a contatto con la natura sotto la guida esperta di quattro magiche Befane a cavallo è l’iniziativa organizzata dall’Associazione Olduvai Onlus al Parco del Ticino (al Centro Parco Cascina Venara di Zerbolò, provincia di Pavia). Dalle 14 i bambini potranno giocare nei boschi e la festa finirà con una merenda biologica ed equo-solidale.
Ma quest’anno non sarà la Befana a portar via tutte le feste, e l’ultimo appuntamento è fissato per domenica 8. Con il Gran Galà di danza e pattinaggio artistico su ghiaccio al Palasesto (piazza Primo Maggio dalle 16), organizzato da Regione Lombardia in collaborazione con la città di San Pietroburgo. Ospiti d’eccezione, Carolina Kostner e la coppia Fusar Poli-Margaglio per l’Italia, e la coppia Petrova-Tikhnov per la Russia.