Epitaffio

Tristan Joachim Édouard Corbière, filosofo
relitto, nato morto
Miscela adultera di tutto:
Della fortuna e senza un soldo,
Dell'energia e senza forza,
E della libertà, ma storta.
Del cuore, il cuore! dell'anima, no -
Di amici senza un suo compagno,
Dell’idea, ma senza idee,
Dell’amore senza una sua amata,
Pigrizia e non riposo.
Le sue virtù furono difetti,
Anima stufa inappagata.
Morto, ma non guarito dalla vita,
Ciarpame di vita inopportuno,
Il corpo a secco e la testa ciuca,
Sperando, ma negando l’avvenire,
Morì aspettandosi di vivere
E visse aspettandosi morire.

Da Gli amori gialli (Libri Scheiwiller 2008,

traduzione di Giampiero Bona)