Un’epopea di buffoni secondo la Aubert

Di scena la drammaturgia francese domani sera al Piccolo Eliseo. Nella sala di via Nazionale alle 20.45 si alza il sipario sull’ultimo appuntamento della vetrina «Face à face» dedicata alla scoperta della giovane drammaturgia transalpina. Il testo in programma è Gli istrioni. Sarà affrontato in una sobria ma elegante mise en espace da Amanda Sandrelli e Blas Roca Rey, diretti da Fabio Grossi. In verità si tratta soltanto di una parte di un grande affresco immaginato dalla giovane scrittrice francese Marion Aubert. Il breve capitolo all’interno di una grande storia corale che affida ai buffoni (gli istrioni del titolo) il compito di reinventare la realtà, dal Big Bang ai giorni nostri.