Equitalia, a Livornobusta con proiettileMinacce pure a Caserta

Nella busta anche una lettera in cui l'autore del gesto prende le distanze dagli episodi simili avvenuti nelle altre città. Un pacco contenente polvere da sparo è stato invece intercettato a Caserta

Ancora minacce per Equitalia. Oggi è stata la volta della sede di Livorno dove il direttore ha ricevuto un proiettile calibro 7,65 sono stati inviati al direttore dell’ufficio locale. Il plico ha fatto insospettire i dipendendenti, che hanno chiamato la polizia.

La busta è stata aperta quindi dagli agenti della Digos e della Scientifica, che hanno trovato insieme alla pallottola una lunga lettera minatoria in cui l'autore si chiama fuori da ideoligie politiche o da gruppi anarchici e prende le distanze anche dagli episodi simili avvenuti nelle altre città. Per questo motivo si pensa che più che un gesto imitativo, si tratti di minacce dovute a una sorta di "risentimento personale".

E un pacco contenente polvere da sparo e destinato ad Equitalia di Caserta è stato invece intercettato dalle Poste, insospettite per la mancanza del mittente. Sono stati avvertiti gli artificieri della polizia che, dopo aver isolato il pacco, hanno scoperto la polvere da sparo. All’interno una lettera minatoria indirizzata ad Equitalia.