Multe stradali, Equitalia non potrà più riscuotere oltre i 2 anni

Nell'ultimo pronunciamento della Cassazione il limite di due anni per la riscossione delle multe

Una sentenza che potrebbe regalare a molti automobilisti una speranza. Quella di veder annullate le cartelle di Equitalia per la riscossione delle multe. Lo scorso 8 ottobre, infatti, i giudici della Cassazione hanno deciso che i tempi di prescrizione in caso di multe per violazione del Codice della Strada è di due anni.

La legge prevede che il termine - per lo Stato - per riscuotere il dovuto sia di 5 anni, ma ora la Cassazione ha stabilito che Equitalia deve riuscire a ottenere i soldi della multa entro 2 anni dalla ricezione del ruolo di riscossione.

Quindi, 2 o 5 anni? Come spiega il Resto del Carlino, lo Stato potrà richiedere all'automobilista la somma anche dopo 5 anni. Ma la pratica di Equitalia dovrà chiudersi entro 2 anni. Se così non fosse, cadrebbe in prescrizione. A quel punto lo Stato dovrebbe trovare un altro ente in grado di sfilare all'automobilista i soldi della multa entro la scadenza dei 5 anni.

La speranza è che tra tutta questa confusione burocratica molti di quelle multe vadano perdute.

Commenti
Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 19/10/2015 - 17:11

claudio, scendi in fretta! ci sono i vigili che stanno multando le auto sulla via ahahahaha

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 19/10/2015 - 17:29

e scommetto che questo sia un piccolo regalino di renzi, per ammorbidire le posizioni degli inutili idioti di sinistra :-)

seccatissimo

Mar, 20/10/2015 - 05:39

Italia, il paese più casinista del mondo, dove i legislatori e i tribunali non sono in grado di fare una legge sensata, univoca e certa, rispettivamente interpretare una legge siffatta! In poche parole due categorie di attori istituzionali completamente imbecilli!