«Era un cliente di poche parole»

Il nuovo «mostro» è un 48enne di Ipswich. Secondo l’emittente Sky News, il suo nome sarebbe Stephen Wright. La sua casa si trova in London road, nel quartiere «a luci rosse». Anche lui, come Stephens, frequentava abitualmente il giro di prostituzione locale e conosceva tutte e cinque le giovani vittime. Le prostitute di Ipswich lo chiamavano «Dave»: ieri, una lucciola di nome Lou ha spiegato che era solito caricarle in macchina e portarle a casa propria per fare sesso. «Il suo appartamento era immacolato e lui era uno di poche parole» avrebbe detto la ragazza a Sky News. Su di lui - pare - gravano sospetti «più pesanti».