«Era rigore? No, tacchetti scivolosi....»

Il Parma fa il punto che nessuno immaginava, palla a Beretta: un Parma stratosferico? «Siamo stati grandi, questo sì, siamo riusciti a passare in vantaggio, e poi abbiamo avuto ancora la possibilità di segnare. Contro la Juve non era semplice. Il fallo su Corradi? Ma no, è scivolato, dovrò chiedere ragione ai magazzinieri, non è la prima che sbagliano tacchetti. E non sto facendo l’ironico (invece sì, ndr). Abbiamo chiuso bene il primo tempo e abbiamo concesso poco, peccato quel gol all’ultimo minuto. Volevamo vincere? Ma no... comunque non eravamo qui per perdere».
Partita dei rammarichi? La Juve pareggia dopo 15 vittorie consecutive al Delle Alpi, Capello, cos’è successo? «Sono contento perché abbiamo guadagnato un punto. Il rammarico è perché ne potevano guadagnare altri due prima della trasferta di San Siro. Ma sono felice. Il campo ci penalizza e ci crea anche problemi fisici (Zambrotta assente a San Siro). Siamo stati fortunati perché Corradi poteva castigarci. Il rigore sbagliato? Non siamo più abituati ad averli».