«Era solo una semplice infezione, ora sta bene»

da Muscoline (Brescia)

«Una banale infezione, solo una banale infezione». Giuseppe Lazzarini il medico di famiglia abbassa il sipario sulla vicenda. Ha appena visitato Albero Zabbialini. E non ci sono dubbi: sono stati solo i fantasmi della paura a ingigantire semplici batteri. E sì che era stato Lazzarini a suggerirgli gli esami medici, per fugare ogni dubbio. Invece Alberto era sparito nei boschi della Liguria. Il medico aveva anche messo a disposizione il suo numero di cellulare: «Chiamami se vuoi la certezza di stare bene». Ma del suo paziente - «uno che non vedevo molto spesso, solo ogni tanto per qualche certificato medico» - più nulla. Ora «sta bene, - spiega - sia fisicamente che psicologicamente. Certo compatibilmente con 90 giorni nei boschi, dormendo all’aperto. È dimagrito almeno cinque chili». «È normale che vi siano falsi positivi e falsi negativi», osserva. Poi però il medico non aveva avuto il tempo di tranquillizzare il suo paziente: «Non mi ha mai chiamato».\