Erano dentro per droga Sorpresi a spacciare

«Avevano ancora le valigie in mano», dicono quelli della squadra mobile di Perugia. Sì. Erano appena usciti dal carcere umbro dove erano finiti per reati legati al mondo degli stupefacenti. Chi spaccio, chi abuso di sostanze. L’indulto ha premiato, tra gli altri, anche i cinque protagonisti che solo per poche ore hanno avuto le mani libere dalle manette. Le forze dell’ordine tenevano d’occhio da un po’ quella cinquantina di persone. In ballo, un traffico internazionale di stupefacenti di vario tipo, soprattutto eroina e cocaina. Sostanze importate in Italia dall’Olanda, attraverso Francia e Belgio. Scatta il blitz. Agli arresti finiscono in 55 e vengono sequestrati otto chili di droga. Tra i «pizzicati», anche i cinque (quattro uomini extracomunitari e una donna di Perugia) appena usciti di cella. Per gli arresti sono stati impiegati 120 poliziotti della questura di Perugia. Nell’ambito della stessa indagine, altre otto persone sono state arrestate in flagranza di reato e sette sono state sottoposte a fermo di polizia giudiziaria. Gli investigatori non escludono altri arresti nelle prossime ore.