Erba, la difesa: "Trasferire il processo"

I legali dei Romano fanno ricorso. L'avvocato Pacia parla di "oltraggiosa campagna di stampa" sui media locali. Mossa che blocca il procedimento

Como - I difensori di Olindo Romano e Rosa Bazzi, imputati per la strage di Erba, hanno preannunciato una istanza di trasferimento ad altra sede del processo. Uno dei legali, Enzo Pacia, ha parlato di "oltraggiosa campagna di stampa" da parte degli organi di informazioni locali. L’istanza di rimessione del processo, presentata oggi dai difensori dei Romano, non comporta l’immediata sospensione del processo. Questa viene decisa dal presidente della Corte, mentre sulla richiesta di trasferimento deve pronunciarsi la Cassazione. L’istanza di rimessione comporta, però, che il giudice sospenda il processo prima delle conclusioni e della discussione una volta avuta notizia che la richiesta è stata assegnata alle sessioni unite o a una sezione diversa rispetto a quella apposita che deve occuparsi di queste istanze.