Ercoli, 5 km di bronzo Primo podio italiano

A metà giovedì mattina, all’ora del caffè per tirare al pranzo, l’Italia del nuoto raccoglie la prima medaglia agli europei di Budapest. La pesca nelle acque limacciose del lago Balaton Simone Ercoli, classe 1979, bronzo nella 5 km: con rimpianto, perchè il toscano, già bronzo ai mondiali 2005, aveva aggredito la gara facendo sperare in un metallo più prezioso. Quarto a 3’’ Luca Ferretti, quattordicesimo Samuele Pampana. Nulla da fare, però, contro il tedesco Thomas Lurz, studente universitario dai polmoni d’acciaio: solo 24 ore prima aveva vinto la 10 km. Fra tattica e fatica, la gara più emozionante si rivela però la 10 km donne, inno alla maternità, visto che a lungo nuota in testa l’ungherese Rita Kovacs, che ha 36 anni, un figlio di 6 ed è da poco tornata all’agonismo: nel finale, però, la Kovacs, star locale, subisce il recupero della tedesca Angela Maurer, 31 anni ieri, mamma anche lei, tenace a ricucire la fuga della rivale, tenersi in scia, attaccare nel finale. Sesta Laura La Piana, settima Federica Vitale. Oggi giornata dedicata al sincronizzato, con il programma libero (ore 10) e tecnico (18) a squadre. Ieri, nel duo, la coppia Adelizzi-Lapi ha chiuso al quinto posto le eliminatorie.