Erg «promossa» da Jp Morgan, ma il titolo scende

Erg debole a Piazza Affari, nonostante gli analisti di Jp Morgan abbiano rivisto al rialzo la valutazione della società. I titoli del gruppo che fa capo alla famiglia Garrone hanno chiuso ieri in calo dell’1,83%, a 14,39 euro. «Abbiamo rivisto al rialzo la raccomandazione su Erg da underweight a neutral - hanno spiegato gli analisti di Jp Morgan - visto che i risultati del primo trimestre mostrano un miglioramento nei margini derivanti dalla raffinazione». Gli esperti della banca d’affari, però, sottolineano che in Europa sono da preferire i titoli della concorrente Neste. Secondo Jp Morgan, Erg ha vantato un ebitda superiore alle attese nel primo trimestre 2008. La società, tuttavia, sta accusando ritardi nella realizzazione dei progetti di generazione di energia eolica e termoelettrica.