Erg in rialzo, bene le utility

Fine settimana incerto a Piazza Affari, con gli indici che tuttavia hanno guadagnato l’1%. Dopo i primi scambi in zona negativa, si è passati a una diffusa irregolarità per lo scarso interesse che gli operatori hanno mostrato nei confronti delle blue chip, bancari in testa. A sostenere il listino, i telefonici in attesa delle decisioni dell’Authority sul dossier Olimpia-Telco: Telecom Italia balza del 2,8%, trascinando Pirelli (più 1,8%). Negli energetici in primo piano le utility, con balzo di oltre il 5% per Enìa; tra i petroliferi in corsa Erg (più 2,7%). Di nuovo in fase negativa Alitalia (meno 1%), giù Lottomatica (meno 2,1%) e Autogrill (meno 1,4%); cresce Coin (più 3,1%). Vola Gabetti (più 24,5%) dopo l’accordo con Ubh. Seconda settimana di attività al Mac, con scambi limitati a Pontelambro, mentre nessuna transazione per il titolo Raffaele Caruso.