Ericsson banda larga mobile a 28 megabit con Telecom Italia

Telecom sarà il primo operatore italiano a introdurre la tecnologia «ultra-broadband» mobile a 28 Megabit di Ericsson. I test inizieranno nelle prossime settimane e le prime installazioni sono previste nella città di Milano per giugno prossimo. Nella seconda metà dell'anno verrà avviata la copertura a livello nazionale. La nuova tecnologia prevede l'impiego di MIMO (Multiple Input and Multiple Output), una soluzione che utilizza contemporaneamente due o più canali dell'antenna radio per la trasmissione dei dati a un singolo cliente. In questo modo è possibile raggiungere velocità più elevate nella trasmissione dei dati e ottenere una maggiore efficienza dello spettro radio della rete mobile. Ericsson è il leader mondiale nello sviluppo della tecnologia HSPA (High Speed Packet Access), un'evoluzione del WCDMA (Wideband Code Division Multiple Access), lo standard mondiale di telefonia mobile di terza generazione. Nella aree coperte dal servizio, l'HSPA permette di utilizzare il proprio notebook o altri dispositivi usufruendo di velocità superiori per l'accesso alla banda larga. La tecnologia HSPA è già un successo mondiale ed è stata accompagnata dalla nascita di un vasto ecosistema di dispositivi e servizi mobili a banda larga, tra i quali telefoni, notebook, modem per pc e router wireless. Con la tecnologia HSPA a 28 Megabit in downlink e una velocità in uplink fino a 5,8 Megabit viene ulteriormente migliorata l'esperienza di fruizione relativa a servizi di mobile broadband quali la videoconferenza, l'upload di contenuti generati dall'utente e l'invio di e-mail con allegati.