Per Eriksson disastro finale: City battuto 8-1 a Middlesbrough

Sven Goran Eriksson chiude il suo primo anno in Premier League,con la più larga sconfitta della sua carriera. Il Manchester City esce dal campo del Middlesbrough sotto il peso di un umiliante 8-1. Ed ora il suo futuro alla guida della squadra diventa se possibile ancora più precario. Non è difficile immaginare che la storica sconfitta sarà mal digerita dall’ex primo ministro thailandese Thaksin Shinawatra, proprietario del club: «Dobbiamo parlarci chiaro per capire cosa vuole fare la società», ha commentato Eriksson. «Quando alla sconfitta è stato davvero imbarazzante per tutti: non siamo stati in campo».