Tra eritrei e somali rissa per trecento

Una megarissa è esplosa, ieri pomeriggio alle 16, all’interno del centro d’accoglienza per rifugiati, a Castelnuovo di Porto, comune a nord di Roma. Circa trecento le persone coinvolte: a fronteggiarsi da una parte cittadini di nazionalità eritrea e dall’altra somali. La rissa è stata così violenta che molti ospiti della struttura hanno preferito lanciarsi dalle finestre del primo piano pur di non rimanere coinvolti in un pesante corpo a corpo. Il bilancio è di 20 feriti. I carabinieri indagano sui motivi che hanno scatenato la zuffa.