Eros Pagni alza il sipario sulla poesia di Montale

Con una serata dedicata alla memoria di Franco Croce, per quasi 50 anni insigne docente di letteratura e appassionato studioso dell’opera di Eugenio Montale, inizia domani sera alle 21, nella Sala Duse di Genova, un ciclo di letture montaliane, organizzato da Provincia, Teatro Stabile e Università. Saranno presenti Giorgio Ferroni, ordinario di letteratura italiana alla Sapienza di Roma, e l’attore Eros Pagni che leggerà brani delle opere del grande poeta genovese.
«C’è una diffusa aspettativa del pubblico e della critica per una lettura commentata delle poesie di Eugenio Montale, premio Nobel per la letteratura, ormai considerato un classico moderno a livello mondiale», ha detto l’assessore alla cultura Giorgio Devoto. L’iniziativa si colloca nella scia del successo delle letture dantesche di questi ultimi anni ma si collega ad analoga esperienza degli anni 80 di pubbliche letture e seminari su Dante e Montale, curata da Franco Croce, proprio nella Sala Duse. Dopo l’appuntamento inaugurale, il ciclo si sviluppa con incontri settimanali, al mercoledì, in novembre, gennaio e febbraio, nel foyer del Teatro della Corte L’inizio è sempre alle 21 e il pubblico può accedere liberamente fino all’esaurimento dei posti disponibili. Dopo l’apertura di lunedì prossimo con Ferroni, a illustrare l’opera di Montale nei successivi nove appuntamenti saranno i maggiori critici letterari ed esperti montaliani. Mercoledì 5 novembre interverrà Vittorio Coletti, il 12 Enrico Testa, il 19 Giorgio Bertone, il 26 Luigi Surdich.