È un errore salvare un governo così fragile

Siamo cinque elettori di Forza Italia e anche per noi il comportamento del partito è fonte di profonda insoddisfazione, soprattutto perché, dopo aver visto l’Unione vincere di strettissima misura e dopo esserci sentiti promettere una durissima opposizione, notiamo una continua rinuncia ad agire in questa direzione, anche quando i fatti cui assistiamo sembrerebbero rendere naturale una protesta. Non abbiamo mai amato la piazza come terreno di discussione politica, ma se questo ci consentirà di votare di nuovo per chi ci offre migliori garanzie di governo, ben venga. A patto, però, che tali garanzie cominci a darle fin d’ora, come opposizione.
Questa cautela è forse parte di un’accurata strategia, talmente fine da essere incomprensibile? Vorremmo chiedere la cortesia di spiegarcela. Quando si parla di responsabilità verso il Paese, ci sembra che non si possa prescindere dalla responsabilità verso i propri elettori, che potrebbero non essere d’accordo con questa condotta. Inoltre, pensare che sia responsabile, come opposizione, salvare una maggioranza che non è capace di salvarsi da sola appare francamente assurdo.