Esame-Napoli per l’Armani, domani dopo il ko a Atene

Neanche un momento di rifiatare ed è già tempo di pensare a una nuova battaglia sul parquet. Il serrato calendario agonistico, tra campionato e Eurolega, spinge l'Armani Jeans a rituffarsi nel clima agonistico a poche ore di distanza dall'ultimo impegno ufficiale. Archiviata la sconfitta, 80-68, subita in Grecia dai campioni d'Europa del Panathinaikos, Mike Hall e compagni devono nuovamente stringere i denti e inquadrare la sfida casalinga contro la Martos Napoli di domani sera alle 18.15. Rientrati a Milano solo nel tardo pomeriggio di ieri, per gli uomini di Bucchi sarà meglio riuscire a mantenere la concentrazione che ha permesso loro di tenere testa ai fortissimi greci nella seconda metà della gara di Atene. In particolare il tecnico si augura di poter recuperare i lungodegenti Petravicius e Acker, rivedere in campo lo stesso dinamismo mostrato da Bulleri in Grecia, ma soprattutto poter applaudire ancora un Maciulis che con i 17 punti a referto giovedì si è confermato più a suo agio in campo internazionale che in serie A, dove ha una media realizzativa che sfiora quota 9.
Milano conta di prolungare la serie di quattro successi consecutivi: vincere contro Napoli - che per l'occasione potrebbe far debuttare il playmaker 37enne Travis Best, ex Nba - rilancerebbe definitivamente il campionato dell'Olimpia e ridarebbe euro-morale in vista di un'altra gara interna, quella di mercoledì contro i tedeschi dell'Oldenburg, quando senza una vittoria si dovrà dire addio all'eventuale spareggio contro il Prokom con in palio l'ultimo biglietto disponibile per accedere alla Top 16 di Eurolega.