Esami comprati all’università: cinque indagati

Indagine in corso all’università di Bari. I carabinieri del reparto operativo stanno indagando nell’ambito di esami comprati nella facoltà di economia. L’operazione è nata dopo aver documentato un passaggio di denaro, 1000 euro, fra un dipendente in pensione della facoltà e una studentessa barese. Secondo un meccanismo sul quale i militari stanno ancora indagando, l’uomo le garantiva il superamento di esami particolarmente difficili. Le persone indagate in questo filone di indagini sono in tutto 5, tutti amministrativi. Secondo gli inquirenti, la compravendita degli esami veniva gestita dal personale ausiliario che contrattava il prezzo, da 500 a 3000 euro e poi raccomandava i ragazzi ai professori spacciandoli per parenti.