Esami doppi sugli anziani

Tra gli sprechi dell’Istituto Brignole ci sarebbero anche esami diagnostici ripetuti su pazienti in entrata da ospedali dove tali indagini sono state già svolte. È quanto è emerso ieri nel corso dell’assemblea dei 150 lavoratori che si è tenuta alla Cgil per discutere il futuro dei dipendenti e le proposte di risanamento che sono state avanzate dal consiglio di amministrazione. Secondo i sindacati anche la presenza di due medici per soli sessanta anziani farebbe parte di una cattiva gestione della struttura che potrebbe arrivare alla chiusura in tempi brevi. «Alla fine con il contributo delle rappresentanze sindacali si è giunti alla firma di un documento con il quale si chiede una tutela dei lavoratori», ha spiegato alla fine Piergiorgio Razeti responsabile Isa, intesa sindacato autonomo di Genova.