Esaote, industria dell’eccellenza

Esaote, azienda leader a livello mondiale nella produzione di tecnologie medicali, è stata premiata ieri a Torino - in occasione della cerimonia per i «100 anni di Confindustria» - con il «Confindustria Awards for Excellence Andrea Pininfarina 2010». Si tratta del più alto riconoscimento alla migliore tra le imprese «eccellenti» del sistema confindustriale italiano. Il premio è stato assegnato ad Esaote quale «impresa campione dell’innovazione», per aver saputo creare significative relazioni con il contesto socio-economico in cui il Gruppo opera ed affermare l’immagine dell’Italia a livello internazionale, attraverso strategie e politiche di innovazione. Il premio è stato consegnato, nel Centro Congressi dell’Unione Industriale di Torino, a Carlo Castellano e a Fabrizio Landi, rispettivamente Presidente ed Amministratore Delegato di Esaote, da Claudio Scajola, Ministro dello Sviluppo Economico. Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, Gianfranco Carbonato, Presidente Unione Industriale di Torino, Emma Marcegaglia, Presidente Confindustria, Alessandro Laterza, Presidente Commissione Cultura Confindustria, Edoardo Garrone, Vice Presidente per l’Organizzazione e il Marketing Associativo Confindustria, Paolo Pininfarina, Presidente Pininfarina, Luca di Montezemolo, Presidente Fiat. Ad Esaote è andato anche il premio speciale Andrea Pininfarina. «Sono molto orgoglioso di questo prestigioso riconoscimento» ha dichiarato Carlo Castellano «perché premia un’azienda italiana che fa ricerca e produce in Italia e che, per la qualità e l’elevato grado di innovazione dei suoi prodotti è sinonimo di alta tecnologia italiana, apprezzata in tutto il mondo». Esaote, nata da zero all’inizio degli anni ’80 è diventata in pochi anni un gruppo leader a livello internazionale nella diagnostica medica ad immagini, grazie a forti investimenti in ricerca e sviluppo, a continue innovazioni tecnologiche e ad un grande lavoro di squadra.