Esce di galera dopo 24 anni: il dna lo scagiona

Ha passato 24 anni della sua vita nel carcere di Tampa, in Florida: ne è uscito lunedì sera da innocente. Alan Crotzer, ha oggi 45 anni di cui oltre la metà passati dietro le sbarre. L'esame del dna lo ha scagionato dalle accuse di rapina e stupro per cui era stato condannato a 130 anni di galera. Crotzer è stato liberato oltre tre anni dopo il giorno in cui scrisse per la prima volta all'Innocence Project a New York, un'associazione legale che offre consulenza ai condannati che sperano di essere scagionati dall'esame del dna. I fatti risalgono al 1981: fu processato per rapina assieme a due fratelli e condannato per il sequestro e lo stupro di una donna di 38 anni e di sua figlia, 12 anni, anche se scagionato dai complici. «Ci è voluto molto tempo. Ringrazio Dio per questo giorno» ha detto Crotzer. Il giudice, nel corso della breve udienza, ha chiuso così il caso giudiziario: «Accettiamo l'istanza: lei è un uomo libero».