Esce dal night: lo uccidono a revolverate

Quattro colpi di pistola per un'esecuzione compiuta alle 5 del mattino nella piazzetta di un quartiere residenziale di Legnano. A terra è rimasto un uomo di 33 anni, Rocco Spagnuolo, originario di Taranto. Forse all’origine dell’agguato una lite avvenuto qualche ora prima in un vicino locale notturno.
Questa almeno è l'ipotesi prevalente tra gli uomini della squadra mobile milanese, che stanno indagando sul delitto per ora misterioso. Spagnuolo, sposato e senza figli, era proprietario di un bar nella vicina Busto Garolfo. A suo carico non risulta alcun precedente penale, e pare che la sua vita quotidiana fosse tutta tra casa e bottega. Con qualche eccezione notturna, però, fatta di visite a locali di lap dance e altro, come il club privé Mistik Casinò, nelle vicinanze del quale è avvenuto il delitto. Secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori, Spagnuolo si sarebbe recato già a notte inoltrata, verso le 3, al Mistik Casinò, dove all'ingresso avrebbe avuto con qualcuno un litigio per motivi non ancora chiariti. Un paio d'ore più tardi, quando si è allontanato dal locale per entrare nella sua auto, sarebbe stato seguito dall'assassino,