Esce dal parcheggio, gli sparano a un polpaccio

All’improvviso una vettura si è avvicinata alla sua, ma lui non l’ha quasi notata. Sopra c’erano due uomini, uno dei quali ha tirato fuori una pistola, gliel’ha puntata contro e gli ha sparato due colpi di pistola a bruciapelo. Quindi i due sono fuggiti.
Questa la brutta vicenda capitata, poco dopo le 18 di ieri, a Emanuele Rimaudo, un incensurato di 37 anni che abita a Bollate. Ora si trova ricoverato all’ospedale di Garbagnate con un proiettile nel polpaccio destro. «Niente di grave» assicurano gli operatori del 118 che ieri sono arrivati in suo soccorso in un parcheggio accanto a una concessionaria di auto, in via Custoza, a Paderno Dugnano. Al momento della sparatoria la vittima stava per risalire sulla sua vettura per andarsene.
Le sue condizioni di salute sono risultate subito non preoccupanti, quindi. Tuttavia i carabinieri di Desio ora stanno cercando di far luce sulla brutta vicenda. Che cosa può aver spinto due uomini a questa sorta di «spedizione punitiva»? Per ora i militari non escludono lo scambio di persona.