Escono dal ristorante senza pagare, poi picchiano a sangue un carabiniere

Picchiato selvaggiamente sotto gli occhi della famiglia per avere «intimato» a quattro romeni e un italiano di pagare il conto al ristorante. Il fatto è accaduto venerdì sera in un ristorante di Montecelio di Guidonia. Vittima del pestaggio è un carabiniere, in quel momento fuori servizio, a cui la titolare del locale aveva chiesto aiuto. I cinque aggressori sono stati poco dopo arrestati dai carabinieri della compagnia di Tivoli. Le accuse sono: rapina, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e minacce aggravate. Il militare è uscito, si è avvicinato al gruppo, si è qualificato e ha fatto loro notare di non aver saldato il conto. Uno dei romeni, per risposta, gli ha sferrato calci e pugni al volto. Quando l’uomo crollato a terra, anche gli altri lo hanno aggredito. I cinque, prima di fuggire, lo hanno rapinato della pistola d’ordinanza. A distanza di pochi minuti, grazie al racconto fatto dai testimoni, i carabinieri hanno rintracciato in paese tre aggressori, rumeni, clandestini. Gli altri due sono stati catturati nelle loro abitazioni.