«Esiste l’uomo dei sogni?» all’Olmetto

Esiste davvero «L'uomo dei miei sogni?» se lo domandano le protagoniste della nuova pièce di Francesca Angeli in scena da domani al 18 marzo 2007 al teatro Olmetto di Milano. Ritorna, dopo il successo della scorsa stagione la pièce di Francesca Angeli, l'unica giovane autrice italiana di commedie, che mette in scena le emozioni, le ansie e le paure di tre giovani amiche: Teresa, Sondra e Luisella. L'oggetto dei loro desideri, nonché la fonte dei loro tormenti? Un uomo, naturalmente. Divertente, ironico, dissacrante, giovane e fresco, lo spettacolo racconta, con una vena dolce e amara, di una «truffa d'amore» condotta da un abile seduttore capace di far letteralmente perdere la testa alle sue «vittime», incarnando il loro profondo desiderio di innamorarsi dell'amore, per poi derubarle e svanire nel nulla. Le malcapitate sono tre donne molto diverse tra di loro, una manager, un'impiegata e una commessa in libreria, che conducono esistenze un po' ingrigite dalla routine. Proprio quando la speranza di incontrare il grande amore sembra ormai perduta, le tre si imbattono in Cosimo, un truffatore capace di cogliere il loro punto debole e di farle innamorare contemporaneamente fingendo personalità diverse.