Esodo, code e rallentamenti verso il Sud Italia

Traffico molto intenso fin dalle prime
ore di questa mattina su tutta la rete stradale e autostradale
nazionale. Le previsioni da "bollino rosso" dell’Anas sono
state rispettate. Per chi viaggia è la giornata più "calda"
di tutto l’esodo estivo

Roma - Traffico molto intenso fin dalle prime ore di questa mattina su tutta la rete stradale e autostradale nazionale. Le previsioni da "bollino rosso" dell’Anas sono state rispettate. Per chi viaggia è la giornata più "calda" di tutto l’esodo estivo. Le lunghe percorrenze sono favorite dalla rimozione dei cantieri mobili su tutta la rete e dal blocco dei mezzi pesanti, che non potranno viaggiare dalle 7 di oggi fino alle 24 di domenica.

Le arterie prese d'assalto Le arterie con la maggiore concentrazione di traffico sono l’A1 Milano-Napoli; l’A14 Bologna-Taranto; la A3 Napoli-Salerno-Reggio Calabria (in particolare il nodo di Lagonegro); il nodo bolognese (A14 dall’allacciamento con A1 e Bologna S. Lazzaro) e fiorentino (da Barberino a Firenze sud); il tratto dell’A14 compreso tra Bologna San Lazzaro ed Ancona; la A4 Venezia-Trieste; la direttrice nord della A22 del Brennero. Sulle strade e autostrade in gestione diretta l’Anas impiega 1.200 unità per le attività di sorveglianza e pronto intervento (320 addetti sulla sola Salerno-Reggio Calabria), mette in campo circa 700 automezzi e, grazie alle 18 Sale Operative Compartimentali dislocate sul territorio nazionale, monitora 24 ore su 24 la rete stradale italiana in coordinamento con la Sala Operativa Nazionale e con il Centro di Coordinamento Nazionale in materia di viabilità.

Viaggiare informati Prima di partire, sul sito internet www.stradeanas.it è possibile avere informazioni utili sulla guida sicura, sui cantieri e sugli itinerari alternativi e si può programmare il proprio viaggio o chiamare il numero verde Anas 800.290.092 dedicato alla A3 Salerno-Reggio Calabria. L’Anas raccomanda una guida prudente, il rispetto dei limiti di velocità e della distanza di sicurezza e, prima di mettersi in viaggio, consiglia di ascoltare l’informazione sulla viabilità attraverso le emittenti radio-televisive.