Esordio col botto: balzo del 21%

TerniEnergia

Dopo il brillante esordio di Enervit, mercoledì scorso, ieri è stata la volta di TerniEnergia che, alla fine del primo giorno di contrattazioni sull’Expandi, ha archiviato un rialzo del 21,15% a 1,575 euro contro 1,30 euro dell’offerta. «Un risultato al di sopra anche delle nostre attese - ha commentato il presidente Stefano Neri - Certo, avevamo la speranza che il mercato cogliesse la peculiarità del nostro business, abbiamo avuto coraggio, visti il momento e siamo stati premiati». Il ricavato dell’offerta andrà tutto a finanziare la crescita della società che, ha ricordato Stefano Neri, non ha debiti. I risultati del primo trimestre 2008 hanno visto invece 8 milioni di ricavi e 300 mila euro di utili.