Esordio con nuovo spazio espositivo per il progetto «Nel formare»

Una luna di cartapesta blu oltremare, scultorea nei crateri e nelle prospicienze anche vertiginose, tenuta stretta da un cerchio d’acciaio graffito nel quale si concentra tutta la qualità luminosa; una composizione di ferro, sacco e macchia che ricorda gli esordi a suon di smalto nero su lenzuola nel 1960 e la vicinanza a Burri; alcuni fogli di carta attraversati da lame di rame e pittura. Sono tre gli artisti internazionali e tre le opere di questo primo appuntamento con il progetto «Nel formare», elaborato dal critico Mauro Panzera: Bizhan Bassiri, Jannis Kounellis, Hidetoshi Nagasawa tengono a battesimo un nuovo spazio espositivo (evento non raro in questi ultimi tempi romani), la galleria Maria Grazia Del Prete di via Monserrato. Il progetto nasce come dialogo tra sei artisti - in due appuntamenti, il secondo in autunno - e il critico, il quale si interroga e li interroga sulla possibilità di un comune «orizzonte di senso» del fare arte. Di un’arte intesa come forma che si forma, nel tempo e con l’ausilio della storia che intende divenire storia a sua volta e indicare cosa oggi viene negato.Ciascuno risponde a suo modo agli interrogativi e ai propositi di Panzera, ma tutti e tre sono saldamente legati alla pratica artistica, al mestiere che fabbrica la forma, alla presa di posizione, all’azione. L’incontro-confronto tra le forme dei tre artefici è un’occasione di scoprirne o riscoprirne le personalità, forse, per dirlo con le parole di Panzera, «capace di intrecciare generazioni e storia interna. Capace soprattutto di riconoscere la comunità degli artisti, una lingua comune». Nel formare 1. Mauro Panzera invita Bizhan Bassiri, Jannis Kounellis, Hidetoshi Nagasawa. Fino al 30 settembre, Galleria Maria Grazia del Prete, Via di Monserrato 21. Orari: da l martedì al sabato dalle 13,30 alle 19,30. Telefono.: 06 68892480