Esplode una gomma, incubo attentato

Mancava una manciata di minuti alle 9 ieri mattina in via Venti Settembre, all’altezza del Palazzo della Borsa, quando è scoppiato - nel vero senso della parola - il panico. La gomma di un autobus della linea Amt, forse per il caldo, forse per la «vecchiaia», non ha retto ed è esplosa improvvisamente. Si sarebbe potuto parlare di strage perché lo scoppio, avvenuto proprio all'ora della colazione al bar, ha proiettato frammenti di gomma e del metallo della carrozzeria contro il cristallo del vicino dehor di un bar che - per sfortuna dei proprietari - era fresco di restauro.
Le schegge hanno lo hanno mandato in frantumi ma, grazie ad una fortunata coincidenza, in quel momento nessuno stava prendendo il caffè seduto ai tavolini sotto i portici. L’effetto è stato ugualmente terrificante, visto che l’esplosione ha gettato nel panico tutti i passanti che hanno pensato ad un attentato vedendo la vetrata andare in frantumi subito dopo il «botto».
Dopo qualche istante è stato possibile comprendere cosa fosse realmente accaduto e la situazione è tornata alla normalità.