Esplode palazzina per fuga di gas morti due anziani

Prima una fiammata, poi una deflagrazione violenta ha distrutto una palazzina di due piani a Quarrata, nelle campagne pistoiesi. Sotto le macerie sono morti una donna di 68 anni e il marito settantasettenne. La causa dell'esplosione è stata una fuga di gas dall'impianto dell'abitazione, e non l'esplosione di una bombola come si era inizialmente ipotizzato. Romana Gori era costretta a letto da una recente influenza, suo marito era in cucina. Alle 8 l'inferno: pezzi di intonaco sono stati sparati dall'esplosione come proiettili a decine di metri di distanza. I vetri delle case vicine sono andati in frantumi, gli infissi sono stati sfondati. Dell'edificio di due piani è rimasto in piedi solo il muro di cinta. Hanno lavorato due ore i vigili del fuoco per estrarre la prima vittima: scavando con le mani, hanno estratto la salma della donna. Poco dopo le 12.30 è stato recuperato anche Loris Vannacci, camionista in pensione di una ditta di materiale edile della zona.