Esplosione a bordo di un sottomarino nucleare inglese

Londra. Un’esplosione, che non ha interessato il reattore nucleare, ha provocato ieri mattina la morte di due marinai di un sottomarino atomico britannico, il “Tireless”, che si trovava sotto la calotta artica. È il terzo incidente che il sottomarino registra in pochi anni. L’esplosione è avvenuta mentre il “Tireless” partecipava a una esercitazione con unità statunitensi. Il ministero della Difesa britannica ha comunicato che l’unità, dopo l’esplosione, è «rapidamente riemersa» e che «è completamente sicura». «Il sottomarino, che non trasporta missili nucleari - hanno detto fonti del ministero - non è mai stato in pericolo».