Esplosione in casa cantoniera: muore donna

Tragedia a Fiumicino: all'alba di stamani è saltato in aria un edificio a Maccarese. Sembra che
a esplodere sia stata una bombola di gas in quanto la casa non era servita dalla rete del metano. Cinque i feriti ricoverati all'ospedale

Roma - Sono cinque le persone estratte vive finora dal casale di Maccarese, in zona Ponte Ceci, dove si è verificata l’esplosione, all’alba di stamani. Lo riferisce il sindaco di Fiumicino, Mario Canapini che, dalle 7, è giunto sul luogo dell’esplosione, che sarebbe stata provocata, secondo i primi accertamenti, da una bombola del gas. E' morta una donna che viveva al piano terra della villetta insieme al marito e alla figlia di 14 anni. Il marito è stato trasportato in eliambulanza all’ospedale San Camillo di Roma, la figlia invece è stata portata all’ospedale Grassi di Ostia. Complessivamente nel casale abitano tre nuclei familiari. Una persona sola, una coppia di anziani (che sono stati soccorsi al Grassi, ma non sono gravi) e una famiglia composta da padre madre e una bambina di 12 anni. La bambina è stata estratta dalle macerie praticamente illesa. È rimasto invece ustionato il padre, che èstato trasferito, in elicottero, al S. Eugenio La mamma è la donna che si trova ancora sotto le macerie. Sul posto sono all’opera i vigili del fuoco con una decina di mezzi i carabinieri, la polizia, i vigili urbani e la protezione civile.