Esplosione in ditta vernici: 2 operai gravi

Esplosione nel pomeriggio di ieri alla «Sunchemical», una ditta che produce vernici a Caleppio di Settala. Intorno alle 15.30 due operai italiani di 49 e 51 anni che lavorano nello stabilimento di via Achille Grandi sono rimasti infatti ustionati al volto e alle braccia: le ferite sono gravi ma entrambi gli uomini sarebbero rimasti sempre coscienti. Soccorsi sul posto dagli operatori del 118 con l’elisoccorso i feriti sono stati comunque trasportati in codice rosso al Niguarda.
Secondo una prima ricostruzione l’incidente si è verificato in seguito all’esplosione di una piccola cisterna che conteneva solventi per vernici.
L’incidente più grave degli ultimi anni, verificatosi in seguito a un’esplosione nel Milanese, avvenne il 4 novembre di due anni fa alla ditta di stoccaggio di rifiuti «Eureco» di Paderno Dugnano, da molti definita la «Thyssen milanese». Un rogo costato quattro vite e che ha lasciato segni indelebili, non solo sul corpo, ad altri quattro lavoratori. Nell’aprile scorso la Procura di Milano ha contestato all’amministratore unico, Giovanni Merlino, una lista di reati, tra i quali l’ omicidio colposo plurimo e la violazioni della normativa sui rifiuti e la tutela della sicurezza sul lavoro.