Esplosivo per 130 kg in auto abbandonata

Madrid. Un’auto con 130 chili di esplosivo nel baule è stata trovata ieri vicino alla città di Huelva, in Andalusia, nel sud della Spagna. Secondo la polizia, il veicolo, con targa portoghese falsa, era stato noleggiato in Portogallo da membri dell’Eta, l’organizzazione separatista basca, per portare l’esplosivo in Spagna e utilizzarlo in azioni terroristiche. Non è esclusa l’ipotesi dell’autobomba. Da quando l’Eta ha annunciato la fine della tregua, il 5 giugno scorso, si teme una ripresa degli attentati.