Esposito a Roma. Crisi tra Nedved e la Juventus

Mentre all’Atahotel Quark di Milano veniva ufficialmente aperto (fino a venerdì 6 luglio) il mercato con la 5ª edizione della «Campagna trasferimento giocatori» organizzata dall’A.Di.Se e dalla Master Group Sport, sull’asse Cagliari-Roma veniva perfezionato il passaggio di Mauro Esposito in giallorosso. L’ala destra approda nella capitale dopo un tira e molla fra il Cagliari e il club di Sensi, che verserà due milioni ai sardi per la comproprietà e 1,4 milioni all’anno per tre stagioni al giocatore.

Per un attaccante che lascia la Sardegna, eccone uno, entrato nel trasferimento di Suazo a Milano, sbarcato alla corte di Cellino: è Robert Acquafresca, giovane centravanti di proprietà dell’Inter che ha ben figurato nello scorso campionato di B a Treviso. Anche qui adottata la formula della compartecipazione.

Restando in tema di attaccanti, Reggina e Napoli hanno raggiunto un accordo per il passaggio di Rolando Bianchi alla società partenopea, che deve però definire qualche dettaglio contrattuale con il procuratore del giocatore, Tullio Tinti. L’affare sembra comunque fatto, anche perché per Bianchi l’ipotesi Juve è sfumata con la permanenza di Trezeguet in bianconero. Juve che però rischia di perdere Pavel Nedved: l’incontro di ieri fra il procuratore Mino Raiola e la dirigenza non ha portato a nulla. Molto viva sul mercato anche l’Udinese. Il direttore generale Leonardi ha prelevato il centrocampista Gokan Inler, classe 1984, dallo Zurigo, e sta cercando di chiudere per l’esterno destro della Reggina Giandomenico Mesto. In mattinata, invece, aveva dato l’addio a Cesare Natali: il biondo centrale difensivo si è legato al Torino per cinque anni. Abbandona invece i granata Diego De Ascentis che si accasa all’Atalanta. L’Empoli ufficializza gli arrivi degli attaccanti Rej Volpato, in comproprietà, e Sebastian Giovinco, in prestito, dalla Juve. Sirene spagnole per il portiere del Milan Marco Storari: il Betis è sulle sue tracce.