Un’esposizione in sintonia con la musica

La mostra dedicata a Paul Klee si presta a trovare infinite corrispondenze artistiche tra la sua opera e la musica: in concomitanza con l'evento sono stati organizzati quattro concerti dedicati ai temi principali dell'arte di Klee. Si comincia il 5 febbraio, nella sala Maili del Consolato Svizzero di Milano, con una serata sulla satira e la comicità: musiche di Bach, Kurtag e Carter e letture dell'attore Sergio Scorziello sul disegno come strumento di battaglia di idee. Al Piccolo Teatro Studio l'orchestra sinfonica Giuseppe Verdi di Milano diretta da Matthieu Mantanus eseguirà la «Histoire du soldat» di Igor Stravinsky (13 marzo). Alla Mazzotta una felice commistione di musica classica e di parole tratte dai testi di Paul Klee traccia un originale diario di viaggio della sua opera (19 marzo). Infine ad aprile al Dal Verme ci sarà un concerto ispirato agli splendidi notturni di Klee. In data da destinarsi, anche una serata dedicata alla conoscenza della sclerodermia, la malattia che causò la morte dell'artista.