Esproprio per i campi da tennis fantasma

Gli espropriano il terreno per gravi motivi di necessità e urgenza allo scopo di costruire dei campi da tennis che non sono mai stati realizzati. È l'assurda vicenda dai contorni tragicomici, ma con finale a lieto fine, di Luca Moltedo, titolare del ristorante Il Nostromo di Rapallo, che dopo 35 anni potrà riavere la proprietà di un appezzamento di terreno espropriato dal Comune alla sua famiglia nel lontano 1972. Un esito per niente scontato visto che già 11 anni fa (il 18 gennaio del 1996) una deliberazione della Giunta comunale aveva deciso per la restituzione dell'area ai proprietari originari. Una pratica rimasta impantanata nelle sabbie mobili della burocrazia e degli uffici.
È andata in modo diverso mercoledì sera in Consiglio comunale chiamato ad approvare per la seconda volta la «retrocessione (...)