Espulse 6 Ong italiane

Il governo eritreo ha chiesto a sei Organizzazioni non governative italiane di lasciare il Paese e di cessare le proprie attività per la mancanza dei requisiti necessari ad operare nel Paese. Le sei Ong a cui è stato chiesto di lasciare il Paese sono Cesvi, Gvc, Mani Tese, Nexus, Cosva e Coopi. Il ministero del Welfare eritreo ha inviato a tutte e sei le Ong una lettera con cui le ringrazia per il contributo allo sforzo di ricostruzione, ma le informa che non sono in regola con la registrazione.