Esselunga: "Non troverete mai più foie gras nei nostri supermercati"

La catena è dovuta ricorrere ai ripari dopo le proteste degli animalisti, anche se il prodotto non viene più commercializzato da mesi

La catena di supermercati Esselunga è stata presa di mira da consumatori e animalisti per colpa del foie gras. Un attacco dai toni molto accesi, con messaggi sulla pagina Facebook della catena del tipo "Quando vi decidete a far sparire il fois gras dai vostri scaffali???Meritereste (voi e chi lo acquista) lo stesso trattamento riservato alle oche!!!!".

Una situazione in realtà abbastanza paradossale, dal momento che Esselunga, come specificato ad ogni singolo utente che protestava su Facebook rispondeva lapidaria con il messaggio: "Come già scritto precedentemente, per nostra scelta non commercializziamo più il prodotto da parecchi mesi".

Per questo motivo, alla fine, su Facebook è comparso un post per chiarire la posizione della catena di supermacati in merito al prodotto tanto contestato, per via dei metodi di allevamento delle oche, sottoposte ad alimentazione forzata così da far crescere in maniera abnorme il fegato.

Un messaggio inequivocabile che non lascia più dubbi sulle politiche di acquisto e commercializzazione di uno dei prodotti tipici più rinomati della cucina francese. Una scelta però, che, se da un lato ha accontentato gli animalisti, dall'altro ha scontentato diversi consumatori, "delusi", dalla presa di posizione della catena di supermercati.

Commenti

cgf

Ven, 21/10/2016 - 14:29

la COOP ha perso un'occasione.