«Dopo essere stata strega per Gilliam mi preparo a incontrare Napoleone»

La Bellucci oggi presenta «The Brothers Grimm» poi tornerà sul set con Virzì

da Venezia

Testimonial di Sky Cinema, che le dedica un ciclo di film in onda l’8 e il 9 settembre su Sky Cinema3, Monica Bellucci era ieri a Venezia come madrina della presentazione dell’offerta di film della piattaforma satellitare. Insieme a lei, quasi a rinfocolare il gossip estivo sulla loro stretta amicizia, un altro volto di Sky, Ilaria D’Amico.
Oggi alla Mostra è il turno di The Brothers Grimm di Terry Gilliam, in cui la Bellucci interpreta una bellissima strega. Bocca cucita sul film di Gilliam, l’attrice ha parlato di N-Napoleon, il lavoro di Paolo Virzì tratto dal romanzo di Ernesto Ferrero: «Abbiamo appena iniziato la lavorazione in Toscana. Quello che posso dire è che sono molto felice di lavorare con Virzì perché è un regista che stimo tantissimo, amo molto il suo cinema e penso che sia uno degli autori e registi più importanti del panorama italiano».
Infaticabile, l’attrice ha da poco concluso le riprese di un film di Bertrand Blier: «Si intitola Combien tu m’aimes e uscirà in Francia a ottobre. In Italia penso un po più tardi. Accanto a me ci sono Gérard Depardieu e Bernard Campan. Si tratta di una storia d’amore che definirei classica, ma non voglio parlarne adesso, preferisco aspettare l’uscita del film».
Nei prossimi mesi la attendono poi La concile de Pierre, thriller con Catherine Deneuve diretto dal francese Guillaume Nicloux e il noir psicologico di Joel Schumacher Centricity.
Diplomatica e bilanciatissima la risposta su un'eventuale partecipazione a Rockpolitik, lo show televisivo di Adriano Celentano, al via da ottobre su Raiuno: «Non ho niente contro la tv, ma di progetti in cantiere ne ho talmente tanti, che non ho neanche il tempo di pensarci».